Crea sito
Menu

Caos iniettato giugno 28, 2017

Traduzione del feroce testo Misantropico “Inject Chaos”

Oscurità
apertura del cancello
l’innocenza può significare solo merda
sorgono liquidi di vermi
l’aposynthesis percettiva della coscienza
bastardi sono ancora qui
escrementi sulla tua pateticità.

Sai cosa è l’oscurità?
Il sangue pungente mi chiede di eliminare
come la mia volontà diventerà nera.
So che è l’oscurità?
Vaffanculo!

L’infezione patogena è completa
nei vicoli
o sotto il buio dove risiedono gli alberi
le mie armi sono tutto quello che è necessario
oh sì!

Ho avuto tanti “amici”
voi, i buoni volenterosi
l’abisso non è un vomito estetico
per i clown della solidarietà
è dove sono
quelli che erano senza via d’uscita

La terra non è niente
la persistenza sarà la mia vetta
e questo potrebbe essere la chiave
interazioni di vita
averto nigchta inkravantag
ladro come un ratto
strisciando indietro verso la terra
cacando sulla normalità interpretata

Sono ovunque
il mio odio è furioso e freddo
è la forma più forte
vivo nell’abisso del nulla
un disadattato
vedo solo l’oscurità intorno a me
Nel mondo dei vermi sono un’ombra
palcoscenico del niente fiutando il prossimo passo
identità sciolte nei frammenti di caenogenesis.

Abiura fighetta!
Striscia!
Sembra che non si dissolvano in niente
tuttavia qualcosa esiste ancora
il cancello della coscienza aspira a strappare la mia carne
bruciare per divertimento
bruciare per la gioia

inventare modi per distruggere la vita
In questo pezzo di mondo di merda
Vivo nelle fogne
Io esisto da nessuna parte
nella mascherata dell’umanità
oscurità
e fottetevi tutti!

Archegonos

Commenti disabilitati su Caos iniettato
Categoria: Senza categoria

Auto distrutta dalle fiamme nella notte giallo a Torrechiara

Fuoco distruttore dalle viscere abissali che emerge dentro la realtà sociale.

Nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 aprile un’autovettura ha preso fuoco, mentre si trovava parcheggiata a Torrechiara in via Pilastro: sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’area.

L’allarme è scattato alle 2.08: le fiamme sono state notate da alcuni passanti che hanno avvertito il 115. Dalla Caserma di via Chiavari è partita una squadra di Vigili del Fuoco che, dopo circa un’ora di lavoro, ha spento le fiamme e riportato la situazione alla normalità. Non sono ancora note le cause dell’incendio: non si esclude la pista dolosa. Le indagini sono in corso.

Commenti disabilitati su Auto distrutta dalle fiamme nella notte giallo a Torrechiara
Categoria: Senza categoria

Inject Chaos

Pubblichiamo Nichilisticamente sanguinei il testo antiumanista dell’affine di sangue e Misantropo Antisociale “Archegonos”!

Annientando Terroristicamente la “buona” luce dell’essere umano attraverso l’oscurità abissale dell’inumano!

Link originale da qua:

http://antisocialevolution.altervista.org/inject-chaos/

Darkness
opening of the gate
innocence can only mean shit
maggoty fluids arise
perceptive aposynthesis of consciousness
bastards you are still here
excrementing your patheticality.
Do you know what darkness is?
Stinging blood asks me to erase
and I will as my will turns black.
Do I know what darkness is?
Fuck you!
Pathogenic infestation is complete
in alleys
or under the dark where trees reside
my weapons are all I need
ah, yes!
I’ve had so many ”friends”
you, the good willed ones
the abyss isn’t an aesthetic puke
for the clowns of solidarity
it is where they dwell
those who have been one with the dead end
the earth is no more
persistence will be my peak
and that might be the key
life interjects
averto nigchta inkravantag
thieving like a rat
crawling back to the earth
shitting on normalcy interpreted
I am everywhere
my hate is both furious and cold
it is of the strongest kind
I live in the abyss of nothing
a misfit
I see only blackness around me
in the world of maggots I am a shade
palisade of nothingness into the sniffing of the next step
identities dissolved into fragments of caenogenesis.
Recant you cunt!
Crawl!
It appears I dissolve into nothing
yet something still exists
the gate of consciousness aspires to rip my flesh
burn for fun
burn for joy
invent ways to destroy lives
into this piece of shit world
I live in the sewers
I exist nowhere
into the masquerade of humanity
darkness
and fuck you all!

Archegonos

 

Commenti disabilitati su Inject Chaos
Categoria: Senza categoria

REVISTA AJAJEMA N° 2 giugno 24, 2017

Pubblichiamo in maniera Nichilisticamente sanguinea e affine l’uscita del secondo numero della Rivista Eco-estremista “Ajajema- Dal Sud, contro il progresso umano”!

Per la distruzione Terroristica e Occulta della società materialista e tecno-morale!

Link originale da qua:

http://maldicionecoextremista.altervista.org/revista-ajajema-n-2/

e da qua:

http://maldicionekoextremista.torpress2sarn7xw.onion/2017/06/24/revista-ajajema-n-2/

 

Con total complicidad criminal publicamos, el segundo número de la “Revista Ajajema: Contra el progreso humano desde el Sur”.

Saludamos la iniciativa de propaganda eco-extremista con gran alegría, y animamos a la multiplicación de proyectos como este que se dediquen a pulir las armas homicidas anti-humanistas.

¡Por la continuidad de la Guerra ancestral!

REVISTA AJAJEMA N° 2

Contenido:

-Editorial

-Epew (Cuento Mapuche)

-En lo lechoso, la extrañeza reside en el camino (Traducción de “Puma”)

-Creación del mundo (Mitología Mapuche)

-El mundo espiritual de los Fueguinos (Tomado de Martín G.)

-Cuentos Fueguinos (Varios autores)

-Un poema de guerra (Traducción de Zúpay)

-Reventando los barrotes de las jaulas anárquicas: Breves reflexiones desde un ex-anarquista

-Una gran y terrible tormenta (Traducción de Zúpay)

-Del norte al sur (Xale)

-La noche del mundo infernal (Traducción de Espíritu Tanu)

-Apología del Caos (Grupo editorial)

-A la Mafia del Sur (Espíritu Pwelche)

___________________

Contacto:

ajajema[arroba]mail1click.com

DESCARGAR CON TOR (DISPONIBLE SÓLO POR UN MES):

http://z7zbg7sxhxfergpo.onion/dq2zh7gjt45jhhwnhpao-5gwahqeas4dnrody

DESCARGAR SIN TOR:

https://mega.nz/#!HpkUDI5A!RlcNKj4x7BAEdwNt7kESkoUsmFRzGry5ZAhsEnxnu64

 

 

 

Commenti disabilitati su REVISTA AJAJEMA N° 2
Categoria: Senza categoria

Fiamme divampano nella notte-distrutto il lido Buena Ventura

Distruzione Nichilistica di tutto ciò che è “umano”.

TORRE SPECCHIA (Vernole) – Non è rimasto nulla. Pedana e gazebo, bar, magazzini, spogliatoi. Tutte strutture di legno che compongono il Lido Buena Ventura, uno dei più noti della litoranea adriatica, sono andate distrutte nel corso di un incendio divampato nella notte.

Le cause sono ancora tutte da accertare, ma è chiaro che i carabinieri della compagnia di Lecce sospettano che possa trattarsi di un evento doloso.

Notevole il danno alla struttura balneare, uno dei ritrovi abituali estivi dei kiter e che di notte si trasforma anche in locale con musica. Il lido, di proprietà della famiglia Palumbo, imprenditori della zona (gestiscono nelle vicinanze anche l’agriturismo Villa Conca Marco), si trova poco prima dell’ingresso di Torre Specchia Ruggeri, marina di Vernole. Si raggiuge dalla litoranea San Cataldo-San Foca e si trova, di fatto, quasi a ridosso dell’oasi Cesine tutelata dal Wwf.

Commenti disabilitati su Fiamme divampano nella notte-distrutto il lido Buena Ventura
Categoria: Senza categoria

Aspro giugno 23, 2017

Scorreva il tempo, che era “caduto”, nel vuoto, sotto la pioggia.

Pioveva, pioveva a dirotto, senza alcun sentore di ombra tra le parti.

Eravamo di ritorno, dal nostro viaggio attraverso una foresta impervia, fatta di spettri, e aspre battaglie per lo spirito sanguineo che ci accomuna.

Avevamo disceso la nostra coscienza, in maniera scomoda, sconnessa alla realtà che ci contiene, e che noi sappiamo, poter in un istante distruggere.

I nostri Ego lottavano contro altri e innumerevoli ego, che volevano assimilarsi, mangiare, cibarsi degli altri, di chi assomigliava al loro desiderio di distruggere la decadente realtà. La realtà assoluta, contro il nostro spirito sanguineo relativo, espresso come molecole, frammenti minuscoli di specificità. Ego specifico contro l’ego della massa.

Questa lugubre pioggia, il cielo denso di nuvole artefatte, ci spingeva, nel dirigerci, verso il nostro obiettivo, mai finalistico, mai prono al resto che ci circonda.

Ci chiedevamo, pensavamo..questa realtà decadente ha bisogno del rovesciamento del sole di Platone?

Domande che scorrevano, nella profondità, della nostra coscienza ferita, che sanguinava, a ogni piè sospinto.

Noi siamo la specificità di noi stessi, la nostra amoralità specifica, rispecchia, solo quello che noi vogliamo, è che scegliamo che sia, che debba essere “cosi”, per il nostro Io.

Il sole di Platone, che si staglia sopra la foresta di spettri: volevamo dargli distruzione e annientamento, per un attimo, come il nostro respiro, soffio veloce come il lampo che scende e si abbatte su un palazzo abbandonato alle sue macerie.

Un supremo desiderio, dalle viscere del nostro corpo. Attorno alla maleodorante materialità, verità del mondo reale e della sua esistenza.

La Grigia e triste realtà, fatta di sonnambuli attorno a Noi. Di esistenza noiosa, odio per se stessi, marginale, ritornando sempre e solo, a percorrere un percorso fondato sulla quiete.

Ecco, che la distruzione spaccava e spezzava il cielo vitreo sopra di noi, tutto ne era sconvolto, si aprivano squarci tra le nuvole, e bagliori rosso fuoco, creavano un vortice tra il tutto e il nulla.

Ecco, cosa è la Nostra distruzione, un fulmine che annienta gli argini della società, creando caos dentro l’armonia, ritornando a sprofondare, molecola dopo molecola, dentro il nostro sentiero occulto.

Commenti disabilitati su Aspro

Incendiata una Bmw in Via Vignola a Olbia

L'auto incendiata in via Vignola a Olbia

Semplice ma furioso incendio Nichilistico..

OLBIA. Una Bmw è stata data alle fiamme intorno alle 4 del mattino di oggi, 10 marzo, in via Vignola a Olbia.

L’auto è di proprietà di un ex dipendente di una ditta di trasporti. Sul fatto indagano i carabinieri. Non è escluso che possa trattarsi di un atto intimidatorio.

 

Commenti disabilitati su Incendiata una Bmw in Via Vignola a Olbia
Categoria: Senza categoria

Autexousious Apanthropinization *NT giugno 17, 2017

Traduzione in italiano del ferale e feroce testo del Nichilista Misantropo Antisociale “Archegonos”!

Traduzione del tagliente testo anti-sociale estremista scritto da Archegonos.

Traduzione da parte di Zúpay.

“Se vai verso le frontiere, può vedere alberi, suolo, oceano, ma non veri paesi. Quando vago in solitudine dentro la città, vedo mucchi di creazioni umane, tutte manifestazioni di Dio, ma non vedo da nessuna parte Dio.”

Questo è solo un piccolo testo, il quale menziona alcune realizzazioni rispetto le quali volevo scrivere da tempo. Io stesso sono sfuggito al masochismo nascosto dietro queste stesse realizzazioni, e queste parole sono scritte per confutare conclusioni erronee che sono state espresse, e criticismi con i quali non sono oramai d’accordo, rispetto all’eco-estremismo, che era stato abbordato da un punto di vista di valori, oscurando quello che obiettivamente è. Le parole scritte che seguono provengono da esperienze personale vissute.

“Sembra che solitamente la società guadagni. Sono, di sicuro, spiriti liberi nel mondo, ma la loro libertà, in ultima analisi, non è molto migliore di quella di un canarino in una gabbia. Può essere che saltino da una posizione a un’altra; può essere che si lavino e trangugino a volontà; può essere che agitino le ali e cantino. Alla fine però continuano a stare in una gabbia, e presto o tardi, questo la conquista. .”

-H.L. Mecken-

La libertà che cerca un uomo spirituale, la libertà di valori, la libertà di liberazione è un’illusione che si vede schiacciata sotto la ghigliottina dell’osservazione obiettiva della natura umana. È oscurità che si trasforma in fango quando prende contatto con la realtà.

Alcuni credevano che il Cristianesimo limitasse lo spirito umano. Quello che non capiscono è che il Cristianesimo è lo spirito umano. L’essere spirituale che nega l’esistenza naturale. La mente sulla materia. Tutto quello che ha fatto la modernità, è riciclare il suo nome. Il fine continua a essere lo stesso.

Tiriamo fuori un tema di mezzo e diciamo, di com’è arrivato, a essere basso il termine di Anarchia, che non ha niente a che vedere col nichilismo. Non sto giocando qui con le parole, sarò franco. È esternamente la realizzazione obiettiva dei fatti della spazzatura della valutazione del pensiero soggettivo che dà un contesto per la realtà. La realtà e le interpretazioni anarchiche sono sempre basate in ambienti sociali, come questa potrebbe essere considerato la struttura per difetto che non può essere più dissezionata. Si basa sempre sul mondo etico degli umani. È sempre pensiero sulla materia. La mente è il padrone dell’ego e l’ego lo segue. Tuttavia l’egoismo è una realtà che non può essere smentita. La logica Anarchica è sempre formulata in accordo a costruzioni ideologiche di base. L’ego naturale si mantiene impossibilitato nel prendere completamente il controllo. L’ego, tutti gli impulsi e i desideri irrazionali, non hanno bisogno della giustificazione di idee per esistere, per nulla. Il Nichilismo Antisociale è essenzialmente misantropo e rimuove una volta per tutto, il mondo artificiale della mente umana. In altre parole, puoi usare il tuo cervello come una logica semplice, dura e indifferente, esattamente come la semplicità e il niente che ti circonda lo fa. Usarlo solo come un’arma quando è applicabile, o in un’altra forma tanto inutile ed è una fabbricazione di miti, come lo è l’intero mondo umano che è stato costruito attraverso essa. Lo spirito umano non esiste! Guardando perfino più profondamente, la natura paradossale della coscienza e la fenomenologia non è qualcosa che possa essere trascurata.

“Cercare di pensare attorno a qualcosa senza che ci siano stati sentenze interlocutorie e i mezzi per riuscirlo: questo è il compito della fenomenologia: Un compito impossibile, la tentazione dell’impossibile. Non è questa, insomma, la nostra condizione umana? ”- Marc Richir-

Rimarcando certamente nelle sentenze di sopra, questo è tutto quello che è lui! Tutto il masochismo dell’esistenza umana sta qui, tutta l’autoflagellazione di cui sembra troppo difficile disfarsi. Pensa che con questo patetico strumento, la mente, le realtà costruite di forma umana sono create.  Pensa come loro avanzano e che sono traballanti quando sono contrastati dal naturale sguardo fisso e acuto del Nichilismo.

“Qui i sentimenti di misantropia rimangono aderenti, e tanto limitanti quanto possano sembrare a una scala socioculturale, la quale non mi riguarda in assoluto, tanto sono liberatori in una scala di ricerca esistenziale. La realizzazione della trivialità dell’esistenza se è percepita come un valore in se stesso e per quindi la sostanza umana nell’interno che ti fa detestare la forma antropocentrica di pensare e di essere e la sua esaltazione dell’umano come un valore morale e il centro dell’evoluzione. È in questi momenti che puoi osservare che il pensiero umano può raggiungere con un proposito, un obiettivo a lungo termine, qualunque sia questo proposito, come un essere pensante e razionale che può creare, cambiare e stringere il mondo per incastrare in lui, stringere la vita degli animali no-umani affinché si incastrino in essa e il mondo. Momenti di pura arroganza e ignoranza. Momenti di ideologia. Per me “l’umanità” come concetto o parassita nella mente è come un entità parassita nella forma di vita massificata. ”

-Archegonos-

Il cosi detto definito umano è solo un animale che vuole sempre dimenticare che lo è. E non è un animale “brutto.” È solo completamente disfunzionale. Un organismo biologico condannato. Perché quando l’umano sorge, il mondo della mente e il pensiero, dice che c’è più in là qualcosa. Pertanto la necessità di considerazioni etiche per determinare perché sono “cattivi.” Che è il male? Niente che il mondo della mente non possa sistemare ovviamente! Non importa che il Nichilismo è l’essere portato alla sua conclusione logica, che sradica tutte le realtà costruite di forma umana e tiene quello che eccede per agire su esso, ma la connessione di alcune persone con la merda che sta nelle loro teste fa tentare l’impossibile. Essi vogliono sbagliarsi. Tutta questa spazzatura si è trasformata in parte del DNA umano.

Cosicché se un anarchico è franco con se stesso, dovrebbe ammettere che sta cercando di re-creare il bene e male. Che vuole perpetuare l’umano e i suoi lacci che si sono trasformati in realtà biologiche dopo tanti anni di flagellazione e auto-sconfitta. Ci sono tre tipi di anarchici che puoi riconoscere subito. L’onesto (ma perdente), l’idealistico, il predicatore e lo stupido. Tutti essi continuano a essere moralisti. Quello che io ero, era una specie molto diversa ma che aveva una natura paradossale. Per l’anarchico, il mondo non ha sufficiente spirito. Loro vogliono instillargli di più. Che tipo di spirito sarebbe  non è quello che importa qui. Quella che importa è l’insistenza nel mantenere la fede nell’essere umano. Tuttavia, se promuovi il Nichilismo e non un’ipnosi ideologica sarai la cosa più salutare possibile. Non avrai più la maledetta insistenza nel masturbarti con l’umano. Il Nichilismo Antisociale non ha nessuna preoccupazione nel giustificare alcun comportamento contro nessuno mentre l’Anarchia deve rispondere alle idee.

Io accetto d’un colpo di essere un osceno e depravato prodotto della civilizzazione di oggigiorno, e la misantropia totale, la quale ha scosso ogni idealismo che l’abominazione della società dell’essere etico, da questo bambino viziato, ha imposto su me. Odio tutti allo stesso modo senza dare importanza chi o che cosa sono. Per me non si tratta di chi “merita” morire. Non è una questione etica. Non ho bisogno di giustificazione per qualcosa. Desidero la morte di chi è in questa maleodorante manifestazione di Cristo che è il risultato del mondo umano civilizzato e i suoi carnevali artificiali. Non vedo spiriti attorno a me. Vedo parassiti che limitano il mio richiamo di potere. Il mio richiamo di potere che non può essere elevato con tanti parassiti attorno a me, questo non significa che questa dura verità pieghi la mia volontà. Ho un interesse specifico nell’espansione dell’azione misantropica in un senso extra-morale. Conservo ancora la capacità del rispetto di tutte forme, che mi sorprende, ma è esattamente la forma nella quale si realizza, e sento come un aspetto del potere e non del cristianesimo. Non in un senso dell’idea di uguaglianza radicata, bensì in una violenta affinità spontanea di una sincera azione-reazione animalistica di bestie verso altre bestie. Per alcuni animali con cui abbiamo condiviso una forma egoista, non comune, con un atteggiamento di aggressione-in-faccia-a te. Alcuni vincono, altri perdono, ma tutti imparano qualcosa di questo. Se qualcosa non ti distrugge, molto probabilmente ti renderà più forte. Fuori dalla colpa e del velo ipocrita del cristianesimo ed elitarismo di un clero spirituale.

Poiché gli anarchici, quello che sia che fanno, sono basati fondamentalmente nella mentalità occidentale, parte delle culture politiche ecclesiastiche, parte di una forma di vita normale, nel senso della condotta umana, la partecipazione in un Teatro. Rimane e rimarrà sempre umanista. Per me, quello che sia che faccio, nel santificato lavabo purulento della cittadinanza è un atto di arbitrio egocentrico. Pura negazione. Un passo verso le strade dell’abisso. L’apertura di una porta in un no-strada per la guerra, un’opportunità di saziare la mia sete, uno sputo nel viso delle barriere etico-biologiche. Non è una fantasia per nessuna specie di liberazione. Non è uno schema del “buono.” Chi osserva questo mondo e non il mondo dei cieli saprà quello a cui mi riferisco. Il niente totale è la mia ombra, non la mia nemica.

Perché sono infastidito nello scrivere se odio tutto il mondo? Dato che odio perfino il mondo dell’internet che utilizzo insieme ai suoi mezzi di comunicazione? Sono alla ricerca di fulminare la mia caduta nel panoptico palitropiano, che sarà morte, cattura o vigliaccheria. Non ci sono altre strade o soluzioni. La liberazione del cadavere manomesso di Cristo non mi salverà. E chiudere le bocche di tutti quelli che mi hanno odiato per cosa sono, perché hanno visto in me una depravazione, e quando aprii la mia bocca, sputai veleno nella loro ridotta mente. E come ho detto in precedenza, per spargere l’azione misantropica, dopo alcuni inganni respinti.

Le nozioni basilari che sono state respinte, e le quali il mio Nichilismo Misantropico tenterà l’espansione del mio ego, esse da ora sono le seguenti: L’arrivo di ogni nuovo essere umano sull’arbitrio del caos. La nozione di anarchia vs autorità. La nozione dell’individuo vs la dominazione. L’ego spirituale. Ogni idea sul mio ego unico concreto. Tutte le considerazioni etiche. La superiorità biologica dell’esistenza umana.

Quello che dico è un testo che vomito, è che mi darà beneficio sputandolo. Non è un obbligo verso nessuno, né un tentativo di critica, né un pilastro verso l’evoluzione collettiva. Di questo non importa fottutamente niente, l’unica cosa che mi importa è appoggiare ed affilare le mie complicità con i pazzi figli di puttana dei Nichilisti che attaccano tutto perché i nostri interessi si sovrappongono, al di là delle  ricerche Ideologiche e/o politiche di un’utopia collettiva. Tutti perseguono il loro, siamo d’accordo nell’attacco indiscriminato, ma non posso affermare di essere capace nel dire adesso qualcosa di più. Tutti i misantropi totali, gli eco-estremisti, i nichilisti terroristi e altri criminali nichilisti che hanno compreso che l’esistenza umana e le sue performance teatrali sono una barzelletta. Quelli che non negano il loro ego naturale e accettano l’autorità come una realtà naturale. Sono anche quelli che sfidano i limiti etici/biologici, programmati in essi dalla modernità. Sono un misantropo solitario, paziente per sventrare sempre di più, un altro pezzo di umanità. Tutti gli altri possono continuare a cercare di resuscitare l’umano della sua tomba.

Parlo con gli animali, mascotte dello zoologico,

quelli che nominarono il mondo umano,

Disseziono i loro pensieri, i sogni,

le speranzose aspirazioni, la  spiritualità soggettivistica.

Aspetti di quello che è definito umano,

la bugia definitiva e pilastro dell’etica,

la pietra angolare del mondo umano.

Nello zoologico gli animali

sono stati convinti affinché credano

che sono esseri umani

inclusi alcuni di essi credono che sono più che questo

Che sono spiriti di un altro mondo

L’umano li ha flagellati,

tanto duramente che si sono pentiti.

Cosicché permetti che gli orologi dell’etica ci riparino!

L’esistenza naturale è tanto disprezzata

tanto che la mente ha preso il controllo.

L’ego è mutato verso una massa

di depravazione ideologica

che consuma l’organismo.

Rido cataclismicamente della loro pietà

e l’incosciente ipocrisia.

Riciclino lo spirito, i miei fratelli!

Non lo lascino mai morire, perché se muore,

siamo condannati al caos!

Per essere consumati dalla natura.

Cosicché lasciamo che Cristo ci violi!

Lasciamo che lo spirito eiaculi su noi!

Archegonos

*Nota del traduttore: Il significato del titolo è qualcosa di complesso, la primo parola (autexousious), fa riferimento al fatto di agire per volontà propria, e la seconda parola (apanthropinization), si riferisce ad allontanarsi da tutte le preoccupazioni e considerazioni umane. Pertanto la traduzione potrebbe essere qualcosa come: Un allontanamento volenteroso da tutte le preoccupazioni/considerazioni umane.

Commenti disabilitati su Autexousious Apanthropinization *NT
Categoria: Senza categoria

Ennesima auto incendiata nell’Oristanese: in fiamme una Ford Focus

Fuoco distruttore,ancora e ancora.

TERRALBA. È salito a 21 il numero di veicoli incendiati dai piromani in appena due mesi nella hinterland di Oristano. Questa notte, poco prima delle 3 del mattino di oggi 20 marzo, è stata presa di mira una Ford Focus parcheggiata nella via Rossini di Terralba, davanti alla abitazione del proprietario.

La parte anteriore dell’auto è andata pressochè distrutta dall’incendio. Quando i vigili del fuoco sono arrivati le fiamme avevano già avvolto il vano motore.

Nelle scorse settimane Terralba era stata al centro dell’azione dei piromani che in queste settimane hanno agito a Santa Giusta, Oristano, Torre Grande, Milis, Arborea, Siamanna e Zeddiani. Un’auto incendiata a Ghilarza, invece, era stata data alle fiamme dopo un tentativo di furto in un bar.

Commenti disabilitati su Ennesima auto incendiata nell’Oristanese: in fiamme una Ford Focus
Categoria: Senza categoria